lunedì 23 maggio 2016

Cheesecake alle fave e pecorino su taralli al finocchietto





Con le labbra

sulla schiena svestita

fresca di profumi

restituisco un senso

al passaggio del tempo

mentre mi libero

dal biondo groviglio

con baci silenziosi

pensando alla nostra vita,

né alla mia,

né alla tua,

né alla mia più la tua,

ma alla nostra insieme.


Sfida formaggiosa quella di maggio dell’eMMeTiChallenge grazie all’accoppiata Annalù&Fabio del blog Assaggi diViaggio che ci propongono il Cheesecake nella versione dolce e salata. Io che non amo cimentarmi con i dolci vi propongo un semplice e tutto sommato veloce Cheesecake in versione salata.  Pronti…via….

Ingredienti

Per il top del Cheesecake:

200 g di fave fresche

50 g di cipolla di Tropea

1 rametto di rosmarino

Olio e sale

1 bustina da 1,5 g di AGAR AGAR


Per la base del Cheesecake:

150 g di tarallini al finocchietto

35 g di burro


Per lo strato di formaggio:

100 g di ricotta

50 g di pecorino grattugiato

½ bicchiere di latte

1 bustina da 1,5 g di AGAR AGAR


In un pentolino rosolate in olio EVO la cipolla tritata, il rametto di rosmarino e dopo 3 minuti aggiungete le fave fresche e ½ bicchiere di acqua, salate e lasciate andare a fuoco moderato per 20 minuti. Frullate, aggiungete la bustina di Agar Agar a fuoco moderato e fate cuocere per tre minuti.

Versate la crema di fave nel recipiente con cui volete dare forma al vostro Cheesecake, ricoperto di pellicola (io ho usato una coppetta) e mettetelo in frigo a raffreddare.

Per la base del cheesecake, prendete i tarallini e sminuzzateli e poi aggiungete il burro fuso. Stendete il composto in un piattino rotondo della grandezza della base del cheesecake, pressatelo e mettetelo a solidificare in frigo.


Per lo strato di formaggio amalgamate la ricotta, il pecorino e il latte, scaldateli in un pentolino, aggiungete l’Agar Agar e lasciate cuocere per tre minuti. Versate lo strato di formaggio, dopo averlo fatto raffreddare un po’, sopra a quello di fave e mettete in frigo.

Dopo alcune ore togliete dal recipiente il cheesecake e servitelo sopra alla base di taralli.



                                        

8 commenti:

  1. Per fare un cheesecake salato, non c'è cosa migliore che lasciarsi ispirare da abbinamenti classici con i quali non si sbaglia mai! Il tuo è l'emblema di questa primavera!
    Grazie!

    Fabio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Fabio, complimenti per la vittoria e la proposta della sfida.

      Elimina
  2. Bella idea quella di cambiare la forma al cheesecake, così come quella di usare per la base i taralli che stanno tra l'altro benissimo con le fave...lo servirei volentieri in un pranzo primaverile in giardino con gli amici ;-)
    Baci
    Anna Luisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh già mi sono preso questa "licenza" di cambiare forma al cheesecake, spero di non aver osato troppo. diciamo che è una licenza poetica, perciò tutto è concesso :-)

      Grazie

      Ciao

      Elimina
  3. cheesecake interessante!!
    Compliementi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buonissimo, pecorino e fave... e la base? Una genialata!

      Elimina
    2. Con pecorino e fave si va sul sicuro ;-)

      Grazie!

      Elimina