lunedì 25 settembre 2017

Ziti tagliati con polpo al vino rosso, guanciale e paprika affumicata




Settembre freddo e piovoso quello di questo 2017, che fa tornare volentieri dietro ai fornelli e cucinare per la sfida eMMeTiChallenge n. 67.
La pasta col pesce è la proposta di Cristina del blog Poverimabelliebuoni.
Tema esaltante, dove le creature del mare hanno il ruolo principale e io non potevo che proporvi una ricetta con il polpo, creatura del mare che adoro e a cui sono legato in maniera indissolubile, dal momento della pesca fino a quello di servirlo nel piatto.
Piccole premesse. Il polpo va sempre battuto, per almeno 15 minuti e meglio ancora sugli scogli. È preferibile consumarlo dopo averlo congelato. Entrambi gli accorgimenti aiutano ad avere un prodotto tenero e digeribile.
Il polpo va consumato integro, con la pelle e le ventose, che rappresentano il vero sapore, altrimenti è meglio che cambiate ingrediente.
Infine, qualche nota sulla ricetta. Il polpo è ipo-calorico, ricco di sali minerali e il suo consumo apporta eccellenti quantità e qualità proteiche.
Insieme al polpo ho utilizzato il guanciale che ha sostituito qualsiasi altro grasso per la cottura e in modo da avere un contrasto di sapore con quello marino del polpo, ho innaffiato tutto con abbondante vino rosso per conferire una nota acida ed aromatica che contrastasse con la dolcezza della carne del polpo e della paprika affumicata, che invece ho usato per chiudere i sapori e dare una sferzata di gusto.
Per questa ricetta non ho usato sale aggiunto, ma solo quello dato dagli ingredienti cucinati.


Ziti tagliati con polpo al vino rosso, guanciale e paprika affumicata
Ingredienti per due persone:
100 g di polpo
110 g di ziti tagliati
50 g di guanciale
1 cucchiaino di paprika affumicata
1 bicchiere di vino rosso
½ cipolla bianca
1 foglia di alloro
2 gambi di prezzemolo
3 grani di pepe nero
1 peperoncino
3 pomodori ciliegino


Lessate il polpo in acqua con tre grani di pepe nero, due gambi di prezzemolo e una foglia di alloro per 30 minuti da quando inizia a bollire l’acqua.
Affettate il guanciale.
Tritate finemente la cipolla.
Tagliate i pomodori a cubetti.
In una padella andate a dorate il guanciale per circa 2-3 minuti, aggiungete la cipolla e lasciate andare per un altro minuto.
Unite i pomodori, il cucchiaino di paprika affumicata e il peperoncino tagliato.
A questo punto aggiungete 100 g di polpo tagliato in piccoli tocchetti.
Mescolate bene il tutto e sfumate con il vino rosso, facendo evaporare l’alcol per 3-4 minuti. 

Piccola parentesi: senza indicare una precisa tipologia di vino,per questa ricetta secondo me va bene un vino con una discreta acidità, fruttato e speziato, di buona struttura e complessità.
Nel frattempo cuocete gli ziti nell’acqua utilizzata per la lessatura del polpo per circa 7 minuti e poi terminate la cottura per altri 5-6 minuti nella padella con il condimento, mantecandola aggiungendo l’acqua del polpo.






7 commenti:

  1. Ti bacerei sai? Ops! Mari permettendo, s'intende! Perché lasci pelle e ventose al polpo con tutta la ricchezza del loro gusto!! Non li posso vedere quei polpi nudi, poveri!!! E che dire di questa pasta succulenta e invitante? Niente, semplicemente invitami :-)
    Bravissimo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contento e non avevo dubbi che la pensassi come me riguardo alla pelle e ventose del polpo. è proprio lì che si trova il gusto di questo magnifico cefalopode.

      Grazie Cristina

      Ciao.

      Elimina
  2. sono tornata da poco dal Salento e, il ricordo del mare e i profumi sono ancora accesi...e qui con questa pasta mi fai ritornare con la mente in vacanza! Bravo....se ti fa piacere vieni a fare un giro nel blog...la puglia è lì!!! ;O)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. MI fa piacere che hai avuto modo di apprezzare le bellezze salentine.

      Verrò sicuramente a fare un giro nel tuo blog a scoprire la Puglia.

      Elimina
  3. aggiungo ...anche impiattato bene!

    RispondiElimina
  4. Bene sono tutti ingredienti che trovo qui...ma la paprika affumicata mi devi dire dove ??? Ho una assortimento di paprike ma questa mi manca. Ottimo abbinamento bravo come al colito. Buona giornata ciaooo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda Edvige trovi anche la paprika affumicata a Trieste ed è anche vicinissima. Vai nel supermercato di fronte a casa e tra il reparto della carne e quello dei latticini trovi uno scaffale con una miriade di spezie, lì trovi anche questa fantastica paprika affumicata che ho utilizzato, ti assicuro che è ottima.

      Buona giornata anche a te. Ciaoooo

      Elimina